Africa…il futuro energetico passa da qui!

Africa terra di paradossi energetici. È ricca di risorse, dai combustibili fossili alle fonti rinnovabili, ma tuttora metà dei suoi abitanti non ha accesso all’elettricità. Non ha responsabilità (o quasi) per il cambiamento climatico – le sue emissioni di CO2 sono il 2% del totale, meno di quelle della Germania – ma ne sopporta l’impatto in modo drammatico, in temini di siccità, innalzamento delle temperature, alluvioni e altri eventi meteorologici estremi. Fare in modo che il continente riesca ad imboccare la strada dello sviluppo sostenibile, soddisfando la sua fame crescente di energia senza danni ulteriori all’ambiente, è una necessità. E le scelte che si faranno riguardano tutti noi, avverte l’Agenzia internazionale dell’energia (Aie).

«Il modo in cui il sistema energetico africano si evolverà nei prossimi vent’anni e come sarà nel 2040 sono questioni di vitale importanza non solo per l’Africa ma anche per il resto del mondo», afferma l’Aie in un rapporto dedicato al continente, parte del più ampio World Energy Outlook che sarà pubblicato la settimana prossima. Il Sole 24 Ore ne ha discusso in anteprima i contenuti con il direttore dell’Agenzia, Fatih Birol

«L’Africa ha un’opportunità unica – afferma Birol – che è quella di perseguire uno sviluppo molto meno carbon intensive rispetto a quello che è stato fatto in altre parti del mondo. Sono molto ottimista sul suo futuro».

Il continente ha attirato e continua ad attirare grandi investimenti, in particolare da parte di società italiane. Ma finora si sono concentrati soprattutto sull’Oil&Gas. Riusciranno a indirizzarsi anche verso fonti rinnovabili?
Il costo dell’energia solare è sceso in modo rilevante e c’è un grandissimo potenziale di sviluppo in Africa, il migliore del pianeta. Non solo per ragioni climatiche. Ci sono 600 milioni di persone ancora prive di accesso all’elettricità e finora ci sono solo 5 Gw di capacità fotovoltaica installata, meno dell’1% del totale nel mondo. Vedo che molti governi oggi offrono incentivi a investire, ci sono parecchie società che stanno investendo, anche in soluzioni off grid. Per il solare non ho dubbi che vedremo un grande boom.

Il gas è comunque un buon complemento alle rinnovabili.
Negli ultimi 8 anni il 40% delle scoperte di nuovi giacimenti nel mondo sono state fatte proprio in Africa, soprattutto in Egitto e Mozambico, ma non solo: anche in Tanzania, Senegal, Sudafrica. Si tratta di grandi scoperte e quindi una parte della produzione sarà destinata all’esportazione. La sfida maggiore non è trovare finanziamenti, perché molte compagnie straniere stanno investendo: non solo italiane, ma anche francesi, americane, giapponesi. È piuttosto un tema di governance, di amministrazione delle risorse investite. Ma vedo che un numero crescente di governi sta affrontando la situazione. Il gas sarà molto importante per l’Africa, per sostenere il fabbisogno energetico delle persone e delle industrie

La domanda di energia del continente, dice il vostro rapporto, crescerà di ben il 60% nei prossimi vent’anni. Un effetto anche della crescita demografica, che è rapidissima
In soli tre anni, nel 2022, l’Africa diventerà la regione più popolosa del mondo, sorpassando Cina e India. Entro il 2040 supererà 2 miliardi di persone, una crescita di 800 milioni rispetto a oggi: sarà come aggiungere un’altra Europa e degli altri Stati Uniti.

Nelle economie mature si discute di elettrificazione e della necessità di grandi investimenti nelle reti. In Africa, dove la povertà energetica è un grave problema, saranno necessari sforzi finanziari enormi.
Ogni anno bisognerebbe investire 120 miliardi di dollari per riuscire a portare elettricità a tutti i cittadini dell’Africa, quattro volte quello che si spende ora. Ma credo che il futuro energetico dell’Africa sorprenderà i pessimisti. C’è molta determinazione da parte dei governi nell’adottare le tecnologie chiave. E ci sono grandi risorse in termini di fonti di energia e di minerali utili alla transizione energetica.

articolo di@SissiBellomo per il Sole 24 ore

fonte: https://argomenti.ilsole24ore.com/parolechiave/fotovoltaico.html?refresh_ce=1